Riepilogone speciale Ponte del Primo Maggio Tutta la settimana di radiosmu in unico post

Che settimana ragazzi! Nonostante il ponte del primo maggio non posso esimermi dal farvi un breve riassunto in modo tale da avere tutto a portata di mano e soprattutto in un unico post. Quindi che si dia inizio al riepilogone!

Iniziamo come di consueto da lunedinfografica che questa settimana ha presentato 3 strategie per aumentare la visibilità del proprio sito. I consigli arrivavano da Quicksprout e siete sempre in tempo per leggerli ciccando sull’immagine sottostante.

lune_27aprile

 

Mercoledì sono stato a Reggio Calabria, dove si è svolto Territorio Digitali, evento promosso da Confindustria Digitale che ho raccontato dall’Account Twitter del programma (sei già nostro follower?).

 

 

Naturalmente un racconto più dettagliato è presente anche nel podcast del giovedì, dove oltre a Territori Digitali, si è parlato anche degli autobus a biodiesel del comune di Castrolibero in provincia di Cosenza e del portale pugliese sceglieresalute.it

 

Questa settimana è stato pubblicato (eccezionalmente di venerdì) un nuovo post di bacheca, la rubrica che curo insieme ai ragazzi di Agoghé e che vi permette di scoprire le migliori opportunità di finanziamento con la possibilità di avere tutta l’assistenza di cui avete bisogno mandando una semplice mail a questo indirizzo.

bacheca (Copia)

 

Come sempre vi ricordo che potete ascoltare Start Me Up, su spreaker, restoalsud.it, startupbusiness.it oppure attraverso iTunes.

 

Nell’immagine di copertina un momento di Territori Digitali

Riepilogone del 25 aprile Contenuti liberi per il fine settimana

Pronti per la scampagnata? Oppure siete già al riposino post barbecue? Prendetevi 5 minuti per leggere il riepilogone.

Lunedì abbiamo pubblicato un’infografica d’annata, che però a noi piace molto. Realizzata dallo staff di bizsugar, descrive i dieci stereotipi dello startupper. C’è la mamma che lavora in casa, il pigiamimprenditore e il lifestyler… un lunedinfografica all’insegna dello stile, non c’è che dire.

entrepreneurs

Passiamo subito a giovedì e quindi al podcast che questa settimana parte dal centro della Sicilia, dove Andrea Giarrizzo, Digital Champions di Valguarnera Caropepe (EN), si è inventato lo Startup Super School. Il progetto vuole portare la cultura startupper tra i banchi di scuola. Due appuntamenti, uno di formazione e uno di competizione, che metteranno alla prova gli studenti e i loro insegnanti. Il secondo ospite del podcast è Dario Maccarrone, responsabile dell’acceleratore catanese TimWcap che descrive nel dettaglio la call for ideas. Working Capital fino all’11 maggio è infatti in cerca di 40 progetti da incubare. Fatevi avanti! Infine la parola passa a Fabrizio Perrone di Buzzoole, realtà napoletana in costante crescita. La startup propone una soluzione in ambito web marketing che si basa sul passaparola di social influencer. Per saperne di più non dovete far altro che ascoltare il podcast.

Approfittiamo del riepilogone per dirvi che ascoltare start me up è facilissimo. Potete farlo tranquillamente dal player Spreaker che trovate su questo sito. Se poi non volete perdere neanche una puntata, potete sempre abbonarvi ai podcast da iTunes o da qualsiasi altra applicazione dedicata a questo scopo.

Foto via

Riepilogone del 18 aprile Contenuti liberi per il fine settimana

 

Si è preso una pausa ma è tornato bello carico per farvi una sintesi di quello che è stata la settimana appena trascorsa a radiosmu. Di chi stiamo parlando? Ma del riepilogone!

Il lunedì è tornato lunedinfografica, con un’infografica che ha avuto un buon successo. L’ha realizzata Èlodie Ascenci aka éloitsmi per officevibe e si concentra sulle 11 statistiche che riguardano il coworking che, leggendole, ti faranno venir voglia di lasciare il tuo ufficio e trasferirti in uno spazio condiviso. Provare per credere!

luninf_13aprile

Poi il mercoledì è arrivata Bacheca, con una selezione raffinata di bandi, a cura come sempre dei mitici Pietro e Francesca di Agoghé. Come vi dico sempre vi basterà scegliere il bando che credete più adatto alle vostre esigenze, e se avete bisogno di una mano, vi basterà mandare una mail a bandi@radiostarmeup.it. Loro sono pronti a fornirvi tutta l’assistenza di cui avete bisogno.

BGI Key Metrics

Nella serata del giovedì un po’ in ritardo sulla tabella di marcia è arrivato il podcast settimanale: dieci minuti di pura ispirazione. Si perché, questa settimana la puntata è dedicata a personaggi di un certo spessore che ci aiutano a capire cosa succede nel mondo imprenditoriale e culturale italiano. Si parte con il regista e produttore Michele Fasano che, grazie al Lions Club Catania Mediterraneo ha portato nelle università siciliane In me non c’è che futuro, documentario su Adriano Olivetti (che se volete potete acquistare qui). Si passa poi a Emil Abirascid, che in qualità di ambasciatore dell’acceleratore portoghese BGI parla della call che scade il prossimo 24 maggio. Inoltre con lui facciamo un po’ il punto sulle startup italiane che tentano la carta dell’estero e dei bandi che tendono ad essere sempre più internazionali, almeno fuori dall’Italia. Si finisce poi con Bertram Niessen che spiega i nostri microfoni come è cambiato nel corso degli anni Che fare, bando che da sempre finanzia progetti culturali. Bertram era in quel magnifico posto che è l’Impact Hub Siracusa per un incontro tra gli operatori culturali del sud est siciliano che hanno posto le basi per un percorso comune di collaborazione.

 

Foto di copertina estratta dal profilo fb di Impact Hub Siracusa

Il riepilogone pasquale! Contenuti liberi per il fine settimana (e le vacanze)

Il riepilogone non va in vacanza e si presenta puntuale su questo blog per raccogliere tutto il buono della settimana trascorsa a radiosmu.

Il lunedinfografica di questa settimana è stato piuttosto didascalico e ha risolto una domanda che aleggiava in redazione da un po’: cioè, cosa sono le infografiche? Grazie al cielo in nostro soccorso è arrivato lo staff di Customer Magnetism che lo spiega molto bene, lo sapete come? Bravi, con un’infografica!

what-is-an-infographic

Mercoledì poi è stato il turno del secondo articolo di bacheca, rubrica che curiamo in collaborazione con quei fighi di Agoghé che selezionano per noi i migliori bandi in circolazione e li segnalano dalle pagine di questo blog. Ma mica si fermano qui: vi basterà mandare una mail a bandi@radiostartmeup.it per ricevere tutta l’assistenza di cui avete bisogno. State cercando un finanziamento? Cosa state aspettando, allora?

Il giovedì pomeriggio è stato poi messo online il podcast di questa settimana che in parte è dedicato a bacheca. Si perché uno degli ospiti della puntata è Roberto Cassata, Responsabile Settore Pubblico E Sviluppo del Territorio Sicilia di Unicredit, che parla di Unicredit Start Lab contest che premia con 10.000 euro più mentoring e consulenze varie le idee più meritevoli nel campo del Life Science, del Clean Tech, del Digital e dell’Innovative Made in Italy. Unicredit Start Lab è uno dei 5 bandi che consigliamo in bacheca e che (se non l’aveste capito) vi consigliamo di leggere. L’ultima parte del podcast è invece dedicata a Brandon Ferrari, startup leader nel campo dell’ingrosso on-line che gestisce più di 60 brand nel campo del Fashion, Home & Living, Gourmet e Design che ha deciso di aprire una filiale a Napoli. Ci racconta tutto colei che ha fondato Brandon Ferrari e ha deciso di aprire la filale campana, Paola Marzario.

In chiusura di riepilogone vi segnalo un paio di articoli che hanno parlato di un evento che ci ha visti coinvolti in prima persona, cioè il secondo incontro di make in south, che ha messo insieme tutte le realtà del Sud Italia che si occupano di innovazione e che hanno deciso di mettersi insieme per cambiare un po’ le cose. Al momento l’obiettivo è quello di lavorare per un grosso evento, il Tedx a Pompei del 21 giugno, che vuole essere una tappa di questo cammino intrapreso già lo scorso anno. Lo hanno raccontato sia Anna Laura Orrico sul suo blog, che Startup Italia. Noi naturalmente seguiremo i lavori e vi terremo aggiornati sugli sviluppi.

makeinsouth

Già che siamo vi avvertiamo che lunedinfografica la prossima settimana andrà in vacanza, quindi gotedetevi le vacanze e Buona Pasqua!

 

 

 

L’immagine in copertina raffigura la cuddura, dolce tipico pasquale del sud Italia, quale immagine migliore per questo blog?

Il riepilogone del 28 marzo Contenuti liberi per il fine settimana

Il sabato non può essere che migliore se non è accompagnato dal (la lettura del) riepilogone.

Il lunedì si parte come al solito con #lunedinfografica, che questa settimana è dedicato alla nobile arte dello storytelling. LookBookHQ ha messo in infografica cinque aspetti che non dovrebbero mai mancare in un racconto e che garantiscono una buona riuscita della narrazione.

storytelling-760x430

Sempre lunedì poi ho avuto il piacere di far visita agli amici di Push, azienda per cui io provo una profonda stima e ammirazione (mai celata). Pensate quindi quale onore deve essere stato per me finire nella loro serie di autoritratti con la lavagna. Oggi e sempre, viva Push!

PUSH blackboard w/ @fabbiobbruno – voce di @radiosmu_isi

Una foto pubblicata da PUSH. (@wepushsocial) in data:

Ma la novità vera di questa settimana è la nuova collaborazione che è partita in fase sperimentale sabato scorso. Con un pizzico di orgoglio vi comunico infatti che il player di Start Me Up è finito nel footer di Startup Business, il noto magazine on-line gestito da Emil Abirascid. Non è meraviglioso? (Sono talmente contento che ho dimenticato che ho già scritto un articolo su questa cosa). La collaborazione è stata presentata ufficialmente qualche giorno dopo con un articolo di Donatella Cambosu. Donatella mi ha dedicato una bellissima intervista in cui ho ripercorso un po’ la strada che mi ha portato a condurre start me up e quindi anche a stare il sabato mattina davanti a un pc a scrivere queste due righe. A me ha fatto molto piacere, tanti amici mi hanno fatto i complimenti. Bene così!

Si arriva poi alla puntata del giovedì di cui vi ho scritto abbondantemente sia qui che sulle pagine di resto al sud. Parliamo di seejay con Fabrizio che sta cercando investitori tramite siamosoci.com e nel frattempo ha deciso di fare un regalo a tutti gli ascoltatori di Start Me Up (per saperlo dovete ascoltare la puntata). Passiamo poi a Cucina Mancina, la prima food community per chi mangia differente per scelta o necessità. Anche Flavia e Lorenza (founder di cucinamancina.com) stanno cercando investitori. Loro si sono affidate a eppela e cosa vorranno fare con i 10 mila euro che intendono raccogliere lo spiegano ai nostri microfoni. Nel frattempo se in questi giorni siete a Milano, avrete la possibilità di incontrarle per il Seed & Chips. Infine il podcast si chiude con un’intervista a Massimo Allulli, coordinatore del national network italiano di Seismic. Il Societal Engagement in Science, Mutual Learning in Cities è una rete europea che intende mettere a sistema tutte le iniziative che riguardano la social innovation e che partono dalle associazioni o dai singoli cittadini.

Se state leggendo questo articolo prima delle 16:30 di sabato, sappiate allora che a quell’ora Radio 100 passi, web radio palermitana, festeggerà la nuova collaborazione tra l’emittente e Spreaker. Dalle 16:30 tanti ospiti (tra cui anche la nostra country manager preferita, Tonia Maffeo) e una festa per dare spazio al contributo silenzioso di Spreaker perché – come spiegano gli organizzatori nel comunicato stampa – «riteniamo che mentre i professionisti dell’antimafia riempiono i media di parole e fumosi proclami la loro sensibilità concreta vada riconosciuta». Il tutto verrà trasmesso da corso Umberto I di Cinisi, l’ex casa del boss Badalamenti, un bene confiscato alla mafia e si potrà ascoltare anche da qui.

Il riepilogone del 21 marzo Contenuti liberi per il fine settimana

Siete pronti per l’appuntamento immancabile del fine settimana? Mi riferisco al riepilogone, l’unica rubrica che raccoglie in un unico post tutto quello che succede dalle parti di Start Me Up. Questa settimana è come se avessimo stabilito un contatto diretto con Milano che tanto a sud non sta, però è stata al centro di una serie di eventi che hanno attirato la mia attenzione.

Il gancio con Milano c’è già da lunedì perché lunedinfografica si è lasciato ispirare proprio dai Radiodays Europe che come vi ho raccontato la scorsa settimana si svolgono indovinate dove? Bravi a Milano! Si è lasciata ispirare perché l’infografica di questa settimana è dedicata alla radio e alla sua storia. L’ho trovata sul sito di sonos, sistema di diffusione e componenti audio wi-fi e dalle mie ricerche credo sia quella più completa sull’argomento.

Ma la vera novità della settimana è la nuova rubrica che ogni due settimane vi permetterà di non perdere neanche un bando. Si chiama Bacheca e la realizzo in collaborazione con il mitico team di Agoghé che seleziona per tutti noi le opportunità più interessanti nel panorama dei concorsi e li mette a disposizione di tutti noi. Ma mica si fermano qui: Pietro e Francesca (aka Agoghé) sono disposti a seguire quanti vorranno partecipare a uno di questi bandi. Dalla loro hanno alle spalle una breve ma fruttuosa storia di società che hanno ricevuto finanziamenti e stanno crescendo grazie al loro aiuto. Inoltre sono delle brave persone che non guasta mai! Come vi ho indicato nel post di mercoledì basterà mandare una mail a bandi@radiostartmeup.it per stabilire un primo contatto con loro e definire così i primi passi verso il vostro prossimo finanziamento!

Giovedì poi immancabile appuntamento con il podcast della settimana. E qui si ritorna a Milano perché tra i vari argomenti si parla anche della Sicilian Venture Philanthropy Foundation che durante il il GEC, il Global Economic Congress ha realizzato un panel su innovazione sociale e imprenditoria. Ne parla Paola Di Rosa ai nostri microfoni. Così come potrete sentire le parole di Fabio Arceri che con Gynesia, ha vinto tre mesi di accelerazione messi a disposizione da da Youthub Catania in collaborazione con Working Capital. Infine a proposito di opportunità, Bruno Iafelice direttore dell’Istituto italiano dell’imprenditorialità presenta a tutti gli ascoltatori le possibilità offerte dal bando Best Entrepreneurial Experience.

 

Ci sono altre novità in pentola che però è meglio non svelare, un po’ per scaramanzia e un po’ per non farmi ridere dietro nel caso qualcosa dovesse andare storto. Ma soprattutto per darvi una scusa per seguire il blog di Start Me Up e tutti canali social. Buon fine settimana, alla grande!

 

L’immagine di copertina fa parte dell’album di Spreaker ai Radiodays Europe

Il riepilogone del 14 marzo Contenuti liberi per il fine settimana

Si conclude un’altra settimana, si avvicina la primavera e noi siamo qui a farvi un piccolo riassunto degli ultimi sette giorni su contenuti che riguardano Sud e innovazione. Perché? Ma perché questo è il riepilogone!

Iniziamo da dove ci eravamo lasciati proprio sette giorni fa, ovvero da quando vi avevo preannunciato che sabato tra le 12 e le 13 sarei stato ospite di Tupperware, programma di Radiostreet Messina che racchiude un po’ tutta la programmazione settimanale della radio. Dato che Start Me Up va in onda anche su RadioStreet (il sabato alle 13:50 e la domenica alle 8:05) sono stato invitato a parlare un po’ del format, ma soprattutto a mangiare i biscotti gentilmente offerti dalla ditta Marzo/Smeriglio. Purtroppo non ho una testimonianza audio ma ho comunque una testimonianza fotografica.

 

 

Il lunedifongrafica di questa settimana era incentrato sulla reputazione on-line che ognuno di noi dovrebbe curare. L’infografica in questione infatti guida il lettore in un ragionamento che lo porta a capire quando sia il caso di pubblicare un determinato contenuto sui social. La riflessione scaturisce da due dati da non sottovalutare: il 79% dei datori di lavoro fa una ricerca sui social prima di chiamare un candidato e addirittura il 70% dei datori dichiara di non chiamare un candidato per ciò che ha visto su internet. Quindi, in soldoni il messaggio è “occhio a cosa pubblicate”. Ecco, questo concetto è stato espresso molto meglio dallo staff di Online Classes, come potete giudicare anche voi visitando questa pagina.
Poi è arrivata una bella notizia dalle pagine di Wired. Tra le 10 startup più influenti del paese c’è anche Park Smart, l’applicazione catanese che ha studiato un metodo innovativo per risolvere il problema dei parcheggi in città. Li abbiamo intervistati qualche puntata fa. Bravi ragazzi!

 

Durante poi i festeggiamenti per il compleanno di Marcello, Digital Champion di Gioiosa Marea ma soprattutto collaboratore chiave per lo sviluppo di questo sito, abbiamo cercato di fare un po’ il punto su tutte le attività del mese di Marzo del Talent Garden di Cosenza. Vi invito a guardare il calendario (lo trovate in questo post) e ad andare al TAG; se lo fate ditemi com’è perché io non ho ancora avuto l’occasione di andarci (sigh, sob!)

Infine c’è il podcast di questa settimana con tre belle interviste. Si inizia con Gaspare Caliri del team di Snark, azienda che sta curando per conto di Rena, Comune di Rieti e Monte dei Paschi di Siena il bando Next Rieti, progetto che vuole riqualificare il complesso dell’ex Snia Viscosa. Successivamente il microfono punta verso Valerio Merenda che con Katrin Orbeta (insieme formano Crabtoon) è il creatore di Mash&Co., applicazione dedicata ai bambini in età prescolare. Gli ultimi tre minuti sono invece impegnati da Tonia Maffeo, country manager di Spreaker che tra il 15 e il 17 marzo partecipa ai Radiodays Europe di Milano.

Nel frattempo continuano a arrivare le foto dei vostri sticker, quelli che vedete in copertina è quello che Andrea ha attaccato al pc del suo ufficio. Bravo! Inoltre vi anticipo che dalla prossima settimana ci sarà una sorpresa su questo blog. Allarghiamo le collaborazioni e crescono i servizi che intendiamo offrirvi da questo sito. Aspettate un paio di giorni e scoprirete di cosa parlo, nel frattempo passate un buon fine settimana.

Alla grande!

Il riepilogone del 7 marzo Contenuti liberi per il fine settimana

Il riepilogone del 7 marzo arriva con una vittoria in tasca. La pagina fb di radiosmu ha raggiunto i 500 mi piace. Un piccolo traguardo che spero venga confermato anche dopo l’operazione di pulizia che i vertici del social blu hanno annunciato qualche giorno fa. Nel frattempo gongolo, vi ringrazio e do inizio al riepilogone di questa settimana.

cinquantamodi

Lunedì la consueta rubrica lunedinfografica ha abbandonato i temi strettamente imprenditoriali. Non di solo lavoro vive l’uomo infatti, ma anche di tutto quello che c’è intorno, ovvero l’ambiente. E se non ce ne prendiamo cura noi, chi lo farà? Tutta questa retorica per introdurre l’infografica che elenca le 50 azioni che ognuno di noi può fare a casa per salvare il pianeta. È stata realizzata da Good to be home.

Il giorno dopo, martedì, la collezione di sticker si è arricchita di un altro elemento. A Carmen è piaciuto talmente tanto l’adesivo di Start Me Up che ha pensato di attaccarlo sulla porta di camera sua, proprio sotto quello di Radio Street. Sono onorato! Voi avete già mandato la foto dell’adesivo di Start Me Up attaccato da qualche parte? Eddai, cosa aspettate?

sticker_caermen

 

Mercoledì è stata la volta del post credo più condiviso della storia dei post di Start Me Up. Si parla di bandi (cinque) che spaziano dall’innovazione tecnologia a quella sociale. Se non ricordo male scadono tutti tra fine aprile e maggio, quindi avete tutto il tempo per partecipare. In caso non aveste ancora letto l’articolo, accomodatevi pure.

Si arriva così al giovedì con il podcast settimanale. In (poco più di) dieci minuti trovate un’intervista ai protagonisti di The Viral Cluster, progetto finanziato dal MIUR e promosso da cinque startup meridionali che punta a creare un ambiente virtuale in cui chiunque voglia creare un’impresa possa trovare partner o mettere al servizio le proprie competenze. Inoltre c’è Viviana di Impact Hub Siracusa che racconta la prima cena sociale di Mirabella Social Street e spiega anche cosa è Mirabella Social Street. Infine Giovanni De Caro di Atlante Ventures invita tutte le startup innovative del Meridione a presentarsi il 12 marzo a Città della Scienza a Napoli perché la la Fondazione Idis in collaborazione con Invitalia e con il patrocinio morale del Ministero dello Sviluppo Economico ha indetto una giornata dedicata al networking e all’approfondimento delle nuove misure del Governo in questo ambito. Inutile dire che non dovreste perderla.

Se state leggendo il riepilogone durante la mattinata di sabato (più  meno fino alle 11:59), allora vi invito a sintonizzarvi su Radiostreet Messina (103.3 fm) perché alle 12 sarò ospite di Tupperware. Se state leggendo questo riepilogone in un altro orario, ve lo siete perso e peggio per voi.

 

Alla grande!

Riepilogone del 28 febbraio Contenuti liberi per il fine settimana

Capita che la settimana da raccontare inizi la domenica. Si perché è proprio da domenica scorsa che parte il riepilogone di questa settimana, che vi avverto, si mischierà tanto con il sottoscritto (più del solito). Quindi sottolineo che tutto quello che seguirà sarà mera cronaca e non un esaltazione dell’autore di questo programma.

Vi dicevo di domenica. Già domenica quando la grandissima Laura Pittaccio mi fa trovare sulla mia bacheca facebook le foto con il logo di Start Me Up che lei ha disegnato. Le foto le metto anche qui, non sono bellissime? Invito tutte le persone che ho incontrato e a cui ho consegnato un adesivino a fare lo stesso se hanno voglia, e prenderanno parte al mio personale album e qualcosa di particolare che vi mostrerò presto.

laura_faccia

Laura Pitaccio, lo sticker da lei disegnato e Bergamo

Lunedì poi, si conferma sempre più infografico, grazie, manco a dirlo a lunedinfografica, che questa settimana si è occupata di come mantenere alta la propria creatività. Come ho anche spiegato nel post, solo mentre pubblicavo l’immagine mi sono reso conto che i consigli erano rivolti ai soli grafici. In ogni caso, dateci un’occhiata pure voi e ditemi se non possono andar bene per chiunque. L’ho trovata su layerform.com, magazine dedicato al mondo del design.

40-Ways-to-Stay-Creative-868x339

Mercoledì una piacevole sorpresa: scirokko.it, magazine on-line di Messina ha dedicato un articolo al sottoscritto. Io un po’ per pudore non l’ho condiviso direttamente, però mi ha fatto molto piacere che tanti amici su fb me lo hanno segnalato, con sincere dimostrazioni di affetto. Che bello! Approfitto di questo riepilogone per ringraziare Dario, Ileana e tutta la redazione di Scirokko.it per lo spazio e le belle parole che hanno dedicato a me e a questo programma. Per i curiosi, trovate l’articolo qui.

opendata

E così si passa a giovedì con la puntata settimanale di radiosmu in cui si celebra l’open data day raccontato dalle voci dei protagonisti. Si parte infatti con Andrea Borruso, uno degli animatori della community opendatasicilia, che ha raccontato tutto quello che il gruppo ha organizzato il 21 febbraio e che trovate sintetizzato qui. Oltre alla Sicilia ho raccontato quello che è successo in Sardegna grazie all’intervento di Giovanni Battista Gallus, Presidente del Circolo dei Giuristi Telematici. Questa associazione insieme a Sardinia Open Data, e con il patrocinio del Comune di Cagliari e della Presidenza della Regione della Sardegna ha organizzato la terza edizione del CAGLIARI OPEN DATA DAY 2015. chiude la puntata l’intervista a Andrea Bartoli di Farm Cultural Park di Favara, che insieme al Movimento 5 Stelle Sicilia hanno lanciato Boom – polmoni urbani. Potete sentire tutto questo semplicemente con un clic al player qui sotto.

Venerdì poi il sottoscritto è diventato un autore anche per il blog opendatasicilia.it. In un post ho raccontato il perché di questa trasmissione e ho fatto una breve panoramica della puntata di questa settimana. Cose quindi che chi sta leggendo conosce bene, ma se nel caso foste diffidenti potete tranquillamente controllare cliccando qui.

vclusterChiudo in maniera insolita copiando una foto che ieri ho postato sui social e che anticipa uno dei temi della prossima puntata.Nell’immagine è ritratto parte del team di Viral Cluster un progetto che coinvolge parecchie realtà del Sud Italia e che in questi giorni si è riunito qui a Messina. Curiosi? Non vi resta che aspettare giovedì prossimo, nel frattempo godetevi questo riepilogone, da leggere più volte durante il fine settimana.

Il riepilogone del 21 febbraio Contenuti liberi per il fine settimana

Pronti per il resoconto della settimana appena passata? Mettetevi comodi e leggetevi il riepilogone

Il lunedì si apre sempInstagramre con #lunedinfografica, dedicato questa settimana a instagram, con 10 consigli su come costruire la propria strategia di business su questo social che a quanto pare sembra raccogliere sempre più consensi. Sarà perché radiosmu è da poco sbarcato anche da quelle parti? In ogni caso i consigli sono dell’agenzia di marketing canadese techwyse.com.

Ma lunedì 16 febbraio lo ricorderò anche perché Start Me Up si è guadagnato uno spazio su restoalsud.it. Sono infatti entrato a far parte dei blogger della piattaforma di cui vi avevo parlato qualche podcast fa. Evviva!

Poi mercoledì una bellissima sorpresa che ho anche scritto qui sul blog e che su facebook è stato forse il post più condiviso di sempre (della storia di radiosmu). Start Me Up è segnalato come nuovo e degno di nota nell’Itunes Store. Per farvi capire, l’icona di Start Me Up era accanto a Oscar Giannino e ai podcast di Radio Deejay. Che fico! Onestamente io pensavo durasse solo un giorno invece fino a ieri (giovedì) era ancora lì, e mentre scrivo questo articolo… si c’è ancora, che fico!

itunes

Ecco la schermata di Itunes, se ci cliccate sopra si vede meglio

E così si arriva a giovedì, con il consueto podcast, in cui si parla di una bellissima realtà pugliese, The Qube. La racconta Giorgio Scolozzi, che di The Qube è il responsabile della comunicazione e fondatore. Si parla poi di #SmartME, il primo progetto di crowdfunding dell’università di Messina. Attraverso il contributo di tutti, l’Ateneo vuole creare un network di microcontrollori da installare in giro per la città utili a monitorare e fornire informazioni su parametri come la qualità dell’aria, il rumore e la temperatura. Come racconta il responsabile del progetto, il prof. Antonio Puliafito, #SmartME intende esternalizzare la ricerca universitaria, portandola letteralmente nelle strade. Naturalmente anche tu che stai leggendo sei chiamato a contribuire andando su eppela.com.

Se leggete questo riepilogone durante il sabato sappiate che nel frattempo io sarò a Palermo per il WIAD (ne ho parlato qui), con gli amici di Smartwork srl.

Alla grande!

foto di copertina via