Il 2 giugno i TEDx italiani riuniti per parlare di Democrazia Digitale

Democrazia Digitale è una vera e propria maratona organizzata da 24 TEDx in altrettanti città italiane. Un evento collettivo a staffetta che coinvolgerà oltre 50 speaker in tutta Italia. Tra questi c’è anche il TEDxCapoPeloro che, per chi vive in zona, vivrà l’evento in presenza (fa un certo effetto dirlo!) presso la Multisala Iris, dalle ore 16:30 alle ore 19:30.

Democrazia Digitale nasce per celebrare il 75° anniversario della Repubblica: quale data migliore per riflettere sul presente e sul futuro della democrazia?

Per ascoltare i talk dei due speaker e partecipare all’evento del 2 giugno in presenza  presso la Multisala Iris è necessario registrarsi su bit.ly/TEDxCapoPeloroSalon_DemocraziaDigitale.

L’ingresso è gratuito ma per garantire il distanziamento e rispettare tutte le norme anti Covid i posti sono limitati.

Per ascoltare i talk di tutti i 24 TEDx che partecipano alla maratona Democrazia Digitale, sarà possibile collegarsi alla piattaforma virtualvenue.stream il 2 giugno dalle ore 9 alle ore 21.

Chi sono gli speaker selezionati da TEDxCapoPeloro

I due speaker selezionati dal team del TEDxCapoPeloro sono: Flavia Marino e Francesco Sajia.

Flavia Marino - speaker Democrazia Digitale - evento TEDxCapoPeloroFlavia Marino è ricercatrice presso l’Istituto per la Ricerca e l’Innovazione Biomedica (IRIB) del CNR, nella sede di Messina. Laureata in psicologia, ha conseguito il dottorato di ricerca in Scienze Psicologiche. Il suo obiettivo principale è studiare come le terapie digitali (DTx) possano rappresentare una potenzialità per le terapie psicologiche tradizionali, basando il trattamento sulle modifiche dei processi psicologici sottostanti al comportamento umano, anche in condizioni di fragilità.

Flavia Marino focalizzerà il proprio intervento sulla digitalizzazione della salute. Che effetti stanno avendo, infatti, le Terapie Digitali e in che modo questo tipo di terapie stanno responsabilizzando i pazienti?

Francesco Saija speaker Democrazia Digitale - evento TEDxCapoPeloroFrancesco Saja è laureato in Scienze Politiche e Dottore in Filosofia Politica all’Università di Messina, è co-fondatore di Parliament Watch Italia, associazione no-profit, sostenuta da fondazioni italiane e internazionali, che si concentra sulla transizione locale al governo aperto attraverso “Libellula – Laboratorio di Monitoraggio Civico della Spesa Pubblica”. Ha contribuito ad iniziative per sensibilizzare cittadini e amministrazioni siciliane a vigilare sul buon uso della spesa pubblica.

Francesco Saja si concentrerà invece su “Il tempo della democrazia digitale”: riflessioni e prospettive che i mezzi digitali possono restituire a ciascuno di noi in quanto cittadini.

Cosa è Democrazia Digitale, il primo evento promosso dalla rete dei TEDx italiani

Il 2 Giugno, in occasione del 75° anniversario della Repubblica, una diretta streaming non stop su come il digitale ha cambiato il tema dei diritti e della democrazia.

Viviamo ormai all’interno di una società sempre più digitale dove nascono nuove libertà e nuovi doveri e dove, ogni giorno, siamo posti di fronte a nuove scelte. La civiltà digitale che stiamo costruendo sarà in grado di sostenere le capacità umane, di cancellare le vecchie discriminazioni, prevenire le nuove e aiutare a superare le disuguaglianze?
Possiamo auspicare una società del futuro basata su un nuovo umanesimo capace di difendere la differenza valoriale tra essere umano e macchina? Riusciremo a costruire una società che sia in grado di dare a ciascuno la piena consapevolezza delle possibilità, dei limiti e dei rischi per la propria libertà di scelta e per il proprio destino?

Gli speaker degli eventi di “Democrazia Digitale” (nella parte bassa di questa pagina trovi l’intero programma della diretta) ci aiuteranno a rispondere a queste domande e a capire come la tecnologia possa contribuire ad accelerare alcuni processi democratici ma anche, a volte, a ostacolare e rallentarne altri.

24 eventi TEDx in 24 città italiane, una vera e propria staffetta da nord a sud, oltre 500 volontari, più di 50 speaker e altrettante idee che meritano di essere condivise. Un grande evento gratuito on line con pubblico in presenza in alcune delle città coinvolte.

24 team TEDx italiani hanno sentito l’esigenza di lanciare un segnale di speranza rispetto alle difficoltà che viviamo in questo periodo delicato, proponendo in un solo giorno 24 eventi indipendenti TEDx che declinano lo stesso tema: “Democrazia Digitale”.

Sindrome dell’impostore: quattro video per riconoscerla e combatterla

Se almeno una volta ti sei sentito non adatto per un particolare riconoscimento che hai raggiunto, non preoccuparti: non sei solo e soprattutto, non sei un impostore. È abbastanza comune tra chi raggiunge un particolare successo sentire di non meritarselo e considerarsi, appunto, degli impostori. E tutto questo nonostante tutti intorno sono lì a dirti quanto bravo e brillante tu sia. È un discorso che vale per gli uomini e le donne che lavorano nei campi più disparati dove la competizione è più alta. La scienza chiama questa sensazione: sindrome dell’impostore.

Mi è venuta in mente la sindrome dell’impostore perché è qualcosa con cui io mi ci sono imbattuto in passato ed è qualcosa con cui continuo a farci i conti ogni tanto. Soprattutto in ambito lavorativo e creativo. Così, ho fatto una piccola ricerca su internet per documentarmi per scrivere qualcosa e mi sono perso a guardare i quattro video che ho elencato qui (e che ho messo anche in una playlist su Youtube). Due sono animazioni che spiegano cosa la sindrome dell’impostore è, mentre gli altri due sono due testimonianze. Vediamole insieme.

The Impostor Syndrome

È uno dei video che fa parte di The School of Life, l’iniziativa fondata da Alain de Botton, scrittore, filosofo e conduttore televisivo. In poco meno di sette minuti il video illustra le principali caratteristiche della sindrome dell’impostore e alcuni modi per combatterla. Il video è in inglese ma potete attivare la traduzione automatica, altrimenti trovate una versione con i sottotitoli in italiano qui.


Start Me Up è soprattutto un podcast: ascoltalo dove e quando vuoi


What is imposter syndrome and how can you combat it? – Elizabeth Cox

Questa è un piccolo cartone animato che racconta la storia della sindrome dell’impostore, quando è stata teorizzata e da chi. Nella seconda parte, come anche è specificato nel sito, gli autori ci consigliano come superare questo senso di inadeguatezza e accettarci per quello che siamo, cioè non impostori. (Purtroppo per questo video non è presente la traduzione).

Due TEDx Talk sulla sindrome dell’impostore

Chiudo questa piccola rassegna con due TEDx Talk che trattano in modo totalmente diverso il tema della sindrome dell’impostore. Il primo è l’intervento di Phil McKinney, che ha lavorato come Chief Technology Officer da Hewlett-Packard e al momento della registrazione del talk era il CEO di CableLabs. L’esperienza di Phil McKinney è molto particolare perché viene fuori in un modo che lui non si aspettava (In questo video sono disponibili i sottotitoli in italiano).

Ultimo video di questa mini rassegna dedicata alla sindrome dell’impostore ha come protagonista Mike Cannon-Brookes, co-founder di Atlassian, una software company australiana che ha ottenuto numerosi riconoscimenti. Mike Cannon-Brookes racconta di come lui ha fatto i conti con la sindrome dell’impostore in un modo molto semplice, diretto e molto molto divertente (puoi attivare la traduzione automatica in italiano).

La foto di copertina è di Johnny Cohen on Unsplash