Start Me Up da oggi lo ascolti (anche) su Spotify

Start Me Up aggiunge ai propri canali di distribuzione anche Spotify. Da tempo la piattaforma di streaming musicale ha incluso i podcast tra le cose da ascoltare, ed erano presenti perlopiù trasmissioni in lingua inglese. Grazie a un accordo con Spreaker adesso anche Start Me Up è disponibile su Spotify, dove è possibile ascoltare i podcast e abbonarsi ai feed.

Come ascoltare Start Me Up su Spotify.

Per ascoltare Start Me Up su Spotify basta cercare il programma nella finestra di ricerca e scorrere fino alla sezione “podcast e video”. Da lì cliccate sull’icona del programma e sarete sulla pagina dedicata al programma dove sarà possibile ascoltare il proprio podcast preferito o abbonarsi al programma, così come fate già per le canzoni (è più facile a farsi che a dirsi).

pagina start me up su Spotify

Spotify, ma non solo…

Spotify si unisce ai canali già usati da Start Me Up per raggiungervi dove e quando volete. Potete ascoltare il programma dal sito, dal profilo Spreaker o su iTunes, dove, se volete, potete anche lasciare una vostra recensione. iTunes è straconsigliato per ascoltare Start Me Up dal proprio smartphone, perché vi permette di avere sempre l’ultimo podcast pubblicato a portata di orecchio. Se invece avete un Android, potete usare il feed RSS da inserire in una delle tante applicazioni adatte per l’ascolto dei podcast. Ne ho elencate un po’ qui, con tutte le istruzioni del caso. In più, ultimamente, i podcast di Start Me Up sono anche su youtube, nel caso vi venisse più semplice ascoltarli da lì (c’è solo l’audio).

Più di così, posso solo venire da voi e fare la trasmissione dal vivo, e non è detto che non ne sarei capace…

57.Podcast: il ruolo degli eventi dal vivo e come monetizzare i propri contenuti. La seconda parte dell’intervista a Giulio Gaudiano



In questo podcast potete trovare la seconda parte dell’intervista registrata a Giulio Gaudiano di YouMediaWeb. E il discorso ruota proprio intorno al podcast: che ruolo hanno gli eventi live in una pubblicazione digitale? E poi, nel podcast scorso abbiamo sentito che Giulio utilizza Patreon per monetizzare i propri contenuti. Funziona? E come possiamo utilizzarlo al meglio? Infine, alla luce del successo del festival del podcasting che Giulio ha organizzato per il secondo anno consecutivo, possiamo pensare di proporre questo media alle aziende per una sponsorship? E come?

Sono più o meno queste le domande a cui Giulio risponde in questo podcast. Vi ricordo che questa è la seconda parte dell’intervista, la prima la trovate nel podcast numero 56.

Giulio Gaudiano ogni giorno pubblica un podcast su strategiadigitale.info. Ha fondato You Media Web con la quale offre consulenza aziendale e organizza eventi di networking e corsi di formazione aziendale.

Perché ascoltare questo podcast?

  • Trovate una breve panoramica su Patreon e qualche consiglio su come utilizzarlo al meglio
  • Capire come sfruttare gli eventi live e i ritorni che ne potete avere sul vostro business digitale

Piaciuto il podcast?

Se la risposta è si, non tenerti tutto dentro: vota e recensisci il podcast su iTunes.

Se poi non vuoi perderti neanche un podcast abbonati e ricevi i file direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui se usi iTunes, o usa il feed RSS se sei un utente Android (qui trovi una serie di player che puoi scaricare gratuitamente per sentire i podcast dal tuo smartphone).

Link utili

La citazione Giulio Gaudiano

La citazione di Giulio sul podcast

Leggi la trascrizione del podcast

56. Business Online, come misurare i risultati? La prima parte dell’intervista a Giulio Gaudiano.



Sapevo che intervistare Giulio Gaudiano sarebbe stato un bel colpo per Start Me Up. E l’intervista è stata così ricca e lunga che ne sono venuti fuori due podcast. In questa prima parte Giulio racconta come e perché è nato Strategia Digitale, il podcast attraverso il quale, ogni giorno, risponde alle domande dei propri ascoltatori su temi prettamente aziendali e di business. Parliamo poi di serialità, e di come sia possibile misurare i risultati del proprio lavoro, sia in termini di reach, che economici. Infine, nell’ultima parte dell’intervista Giulio si sofferma sui social e il loro utilizzo in ambito business, consigliando qualche tool e tipologie di approccio.

Giulio Gaudiano ogni giorno pubblica un podcast su strategiadigitale.info. Ha fondato You Media Web con la quale offre consulenza aziendale e organizza eventi di networking e corsi di formazione aziendale. L’intervista a Giulio continua nel podcast 57.

Perché ascoltare questo podcast?

  • Per capire come misurare in termini di reach ed economici il proprio lavoro
  • Per capire come usare meglio i propri canali social

Piaciuto il podcast?

Se la risposta è si, non tenerti tutto dentro: vota e recensisci il podcast su iTunes.

Se poi non vuoi perderti neanche un podcast abbonati e ricevi i file direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui se usi iTunes, o usa il feed RSS se sei un utente Android (qui trovi una serie di player che puoi scaricare gratuitamente per sentire i podcast dal tuo smartphone).

Link utili

La citazione di Giulio

Citazione Giulio Gaudiano sul Business

Leggi la trascrizione del podcast

Agosto, podcast mio ti conosco! Ogni giovedì di agosto un podcast con le migliori interviste della stagione

Agosto, podcast mio ti conosco! Tra tutti i proverbi, canzoni e detti popolari che mi sono venuti in mente (e che potevo storpiare al caso mio) ho trovato questo. Si perché per tutto Agosto, Start Me Up continuerà a farvi compagnia riproponendovi le migliori interviste della stagione. Saranno podcast tematici dedicati a quattro argomenti specifici: Personaggi, Eventi, Food e Bio. Chi saranno le 12 persone intervistate (tre per ogni puntata) lo scoprirete settimana dopo settimana, ogni giovedì, come sempre. Non dovrete far altro che continuare a scaricare i podcast tramite iTunes o utilizzando i feed RSS, oppure se passate da questo sito potrete sentirli direttamente online (o ancora dall’account Spreaker).

È stata una stagione fantastica: da gennaio Start Me Up è entrata a far parte della famiglia di Smartwork che ha dato al programma nuova energia e tanti stimoli in più. Il programma era già forte della collaborazione con Keedra e Spreaker: entrambi rappresentano le due colonne di questo format radiofonico. Inoltre, la disponibilità di restoalsud.it, robertozarriello.com, Radio 100 passi e RadioStreet Messina che ogni settimana hanno amplificato il segnale di questa trasmissione si è rivelata centrale per la crescita del programma. Un’altra novità di questa ultima stagione è stato il Liveshow che ogni lunedì su Radio Street Messina e in collaborazione con Startup Messina, ha dato la possibilità a me, Giuseppe Arrigo e Marcello Perone di raccontare ciò che succede dal punto di vista dell’innovazione tra Sicilia e Calabria (qui potete sentire qualche podcast).

Il grazie più grande va però a chi ogni settimana ci ha ascoltato, siete sempre di più e di questo non posso che essere contento. Passate un buon mese d’agosto, in compagnia anche di Start Me Up: ci sentiremo presto con tante novità.

#allagrande

fabio

foto di copertina, via

Per stai-sereno.com Start Me Up si fa in tre Dalla scorsa settimana trovate il podcast di start me up anche su stai-sereno.com

Continuano le collaborazioni e il podcast di Start Me Up si espande (dalle Alpi alle Ande, cit.) nell’internet. Addirittura per stai-sereno.com si fa in tre. Proprio così: ogni settimana troverete tre post (uno per ogni ospite) che verranno pubblicati sulla webzine nata circa un mese fa circa.

stai-sereno.com è «un magazine online che ha come obiettivo quello di fornire conoscenze e supporto ai lettori, affinché possano affrontare al meglio i piccoli-grossi ostacoli economico-finanziari della vita quotidiana». I temi affrontati riguardano la vita di tutti i giorni e le aree si dividono tra Economia, Risparmio, Finanza, Tecnologia e Viaggi.

Il progetto è di Michele Potenza, Massimiliano Borgiattino e Moris Sabatino e fa base a Torino. Il primo articolo è datato 11 febbraio e nonostante la giovane età il portale registra già un buon successo di pubblico. Non dimenticate di mettere un like alla pagina facebook e seguire il profilo twitter e unirvi al gruppo linkedin.

Dalla mia posso dire – a nome di Smartwork, ovviamente – di essere molto onorato e contento di prendere parte a questa nuova avventura per almeno tre motivi. Primo perché il progetto è nuovo e si sa, Start Me Up con l’innovazione ha molto a che fare. Secondo perché il supporto alla vita quotidiana passa anche dalle storie di persone che si stanno spendendo per cambiare le cose, partendo dalla propria vita. E terzo, come si fa a dire di no a una rivista che nel logo ha un bradipo?

Buona lettura!

PNI 2015: le interviste ai partecipanti Il Premio ai pugliesi New Gluten World. La prima parte dello speciale targato radiosmu

Si è conclusa poche ore fa la tredicesima edizione del Premio Nazionale per l’Innovazione, la più grande e capillare business plan competition italiana, ospitata quest’anno dall’Università della Calabria. Vi dico subito che i vincitori assoluti sono stati i pugliesi di New Gluten World che si sono aggiudicati il premio Life Science. I vincitori per le altre categorie sono: SmartVase di Salerno a cui è andato l’Iren Cleantech & Energy, il premio Industrial è stato assegnato alla lombarda Goliath e infine il premio ICT è andato a IntendiMe (che molti di voi ricorderanno perché li abbiamo ospitati durante la scorsa stagione).

Nell’attesa di farvi sentire le voci dei protagonisti in un podcast interamente dedicato al Premio (online giovedì prossimo), vi ripropongo una versione sistemata della diretta di ieri. Mi scuso sin da ora perché a volte l’audio non è dei migliori ma vi assicuro di aver fatto del mio meglio per garantire la migliore qualità possibile. Lasciatemi inoltre ringraziare Marcello Perone e Giuseppe Arrigo di keedra.com per il prezioso aiuto fornitomi durante questi due giorni.

Le Startup che ho incontrato durante la diretta sono (indico anche il minutaggio per una rapida individuazione):

E inoltre ho parlato con:


Start Me Up: assente giustificato Stop di una settimana al podcast, ma tranquilli torniamo già questo giovedì

Come forse vi sarete accorti giovedì scorso non è stata pubblicata nessuna nuova puntata di Start Me Up. Un po’ impegni personali e un po’ di imprevisti hanno fatto sì che non riuscissi a mantenere un’impegno che mi (e vi) accompagna ormai da novembre scorso.

Ne ho così approfittato per pensare a cosa fare nei prossimi giovedì di agosto e anche quello che succederà nella prossima stagione. Tranquilli che già giovedì tornerò con una versione vacanziera del programma e poi a partire da settembre (ma forse già prima) tornerà il solito Start Me Up a tenervi compagnia.

Nel frattempo potete recuperare le vecchie puntate magari abbonandovi ai podcast tramite iTunes o dando un’occhiata al profilo Spreaker del programma. Perciò come si dice in questi casi, Stay tuned!

Riepilogone speciale Ponte del Primo Maggio Tutta la settimana di radiosmu in unico post

Che settimana ragazzi! Nonostante il ponte del primo maggio non posso esimermi dal farvi un breve riassunto in modo tale da avere tutto a portata di mano e soprattutto in un unico post. Quindi che si dia inizio al riepilogone!

Iniziamo come di consueto da lunedinfografica che questa settimana ha presentato 3 strategie per aumentare la visibilità del proprio sito. I consigli arrivavano da Quicksprout e siete sempre in tempo per leggerli ciccando sull’immagine sottostante.

lune_27aprile

 

Mercoledì sono stato a Reggio Calabria, dove si è svolto Territorio Digitali, evento promosso da Confindustria Digitale che ho raccontato dall’Account Twitter del programma (sei già nostro follower?).

 

 

Naturalmente un racconto più dettagliato è presente anche nel podcast del giovedì, dove oltre a Territori Digitali, si è parlato anche degli autobus a biodiesel del comune di Castrolibero in provincia di Cosenza e del portale pugliese sceglieresalute.it

 

Questa settimana è stato pubblicato (eccezionalmente di venerdì) un nuovo post di bacheca, la rubrica che curo insieme ai ragazzi di Agoghé e che vi permette di scoprire le migliori opportunità di finanziamento con la possibilità di avere tutta l’assistenza di cui avete bisogno mandando una semplice mail a questo indirizzo.

bacheca (Copia)

 

Come sempre vi ricordo che potete ascoltare Start Me Up, su spreaker, restoalsud.it, startupbusiness.it oppure attraverso iTunes.

 

Nell’immagine di copertina un momento di Territori Digitali

Riepilogone del 25 aprile Contenuti liberi per il fine settimana

Pronti per la scampagnata? Oppure siete già al riposino post barbecue? Prendetevi 5 minuti per leggere il riepilogone.

Lunedì abbiamo pubblicato un’infografica d’annata, che però a noi piace molto. Realizzata dallo staff di bizsugar, descrive i dieci stereotipi dello startupper. C’è la mamma che lavora in casa, il pigiamimprenditore e il lifestyler… un lunedinfografica all’insegna dello stile, non c’è che dire.

entrepreneurs

Passiamo subito a giovedì e quindi al podcast che questa settimana parte dal centro della Sicilia, dove Andrea Giarrizzo, Digital Champions di Valguarnera Caropepe (EN), si è inventato lo Startup Super School. Il progetto vuole portare la cultura startupper tra i banchi di scuola. Due appuntamenti, uno di formazione e uno di competizione, che metteranno alla prova gli studenti e i loro insegnanti. Il secondo ospite del podcast è Dario Maccarrone, responsabile dell’acceleratore catanese TimWcap che descrive nel dettaglio la call for ideas. Working Capital fino all’11 maggio è infatti in cerca di 40 progetti da incubare. Fatevi avanti! Infine la parola passa a Fabrizio Perrone di Buzzoole, realtà napoletana in costante crescita. La startup propone una soluzione in ambito web marketing che si basa sul passaparola di social influencer. Per saperne di più non dovete far altro che ascoltare il podcast.

Approfittiamo del riepilogone per dirvi che ascoltare start me up è facilissimo. Potete farlo tranquillamente dal player Spreaker che trovate su questo sito. Se poi non volete perdere neanche una puntata, potete sempre abbonarvi ai podcast da iTunes o da qualsiasi altra applicazione dedicata a questo scopo.

Foto via

Il riepilogone pasquale! Contenuti liberi per il fine settimana (e le vacanze)

Il riepilogone non va in vacanza e si presenta puntuale su questo blog per raccogliere tutto il buono della settimana trascorsa a radiosmu.

Il lunedinfografica di questa settimana è stato piuttosto didascalico e ha risolto una domanda che aleggiava in redazione da un po’: cioè, cosa sono le infografiche? Grazie al cielo in nostro soccorso è arrivato lo staff di Customer Magnetism che lo spiega molto bene, lo sapete come? Bravi, con un’infografica!

what-is-an-infographic

Mercoledì poi è stato il turno del secondo articolo di bacheca, rubrica che curiamo in collaborazione con quei fighi di Agoghé che selezionano per noi i migliori bandi in circolazione e li segnalano dalle pagine di questo blog. Ma mica si fermano qui: vi basterà mandare una mail a bandi@radiostartmeup.it per ricevere tutta l’assistenza di cui avete bisogno. State cercando un finanziamento? Cosa state aspettando, allora?

Il giovedì pomeriggio è stato poi messo online il podcast di questa settimana che in parte è dedicato a bacheca. Si perché uno degli ospiti della puntata è Roberto Cassata, Responsabile Settore Pubblico E Sviluppo del Territorio Sicilia di Unicredit, che parla di Unicredit Start Lab contest che premia con 10.000 euro più mentoring e consulenze varie le idee più meritevoli nel campo del Life Science, del Clean Tech, del Digital e dell’Innovative Made in Italy. Unicredit Start Lab è uno dei 5 bandi che consigliamo in bacheca e che (se non l’aveste capito) vi consigliamo di leggere. L’ultima parte del podcast è invece dedicata a Brandon Ferrari, startup leader nel campo dell’ingrosso on-line che gestisce più di 60 brand nel campo del Fashion, Home & Living, Gourmet e Design che ha deciso di aprire una filiale a Napoli. Ci racconta tutto colei che ha fondato Brandon Ferrari e ha deciso di aprire la filale campana, Paola Marzario.

In chiusura di riepilogone vi segnalo un paio di articoli che hanno parlato di un evento che ci ha visti coinvolti in prima persona, cioè il secondo incontro di make in south, che ha messo insieme tutte le realtà del Sud Italia che si occupano di innovazione e che hanno deciso di mettersi insieme per cambiare un po’ le cose. Al momento l’obiettivo è quello di lavorare per un grosso evento, il Tedx a Pompei del 21 giugno, che vuole essere una tappa di questo cammino intrapreso già lo scorso anno. Lo hanno raccontato sia Anna Laura Orrico sul suo blog, che Startup Italia. Noi naturalmente seguiremo i lavori e vi terremo aggiornati sugli sviluppi.

makeinsouth

Già che siamo vi avvertiamo che lunedinfografica la prossima settimana andrà in vacanza, quindi gotedetevi le vacanze e Buona Pasqua!

 

 

 

L’immagine in copertina raffigura la cuddura, dolce tipico pasquale del sud Italia, quale immagine migliore per questo blog?