Open Data for dummies e il loro uso nel mondo dell’impresa – webcafé #08

Non è la prima volta che qui a Start Me Up parliamo di Open Data o dati aperti. Ma ci sembrava corretto dedicare un web-café a questo tema per almeno un paio di motivi. Il primo perché negli ultimi tempi il tema “dati” è sempre più caldo, soprattutto in relazione alla gestione e alla pubblicazione. Capire quindi cosa significa Open Data è utile per mettere le basi anche per un eventuale idea di business. E il secondo motivo è la collaborazione e l’amicizia con Andrea Borruso, uno dei maggiori esperti nel campo a livello italiano. È lui il protagonista di questo ottavo web-café.

Open Data for dummies

Open Data: cosa sono e perché potresti usarli nella tua startup

In questo web-café siamo partiti da una definizione del concetto di Open Data e Andrea ha spiegato ampiamente con esempi e citazioni quali sono le caratteristiche principali dei Dati Aperti e i loro principali utilizzi. Abbiamo quindi cercato di fare un po’ il punto sullo stato dell’arte italiano in questo campo. Inoltre abbiamo spaziato su esempi di aziende che utilizzano gli Open Data per scopi commerciali e citato anche Open Access, la licenza che viene sempre più utilizzata per i dati che vengono fuori dalla ricerca scientifica universitaria.

Per guardare il web café e accedere alla pagina con i link citati è necessario essere parte della comunità di Start Me Up e sostenere il format con una offerta di almeno 15$ al mese.

Dona almeno 15$ e guarda il web cafè

Chi è Andrea Borruso?

Andrea Borruso - Open Data Sicilia

Andrea è un Esperto in Sistemi Informavi Geografici (GIS) e dati aperti. Lavora da anni nella progettazione GIS e nel data processing, per le pubbliche amministrazioni e per le aziende. Tra le altre cose è attualmente è consulente di Almawave, a cui fornisce supporto specialistico sui dati aperti per la Regione Siciliana.

È il fondatore di uno dei primi blog italiani a tema GIS (TANTO), è uno dei principali animatori della comunità Open Data Sicilia ed è orgoglioso di essere il presidente di onData: un’associazione per la promozione della trasparenza e della cultura dei dati attraverso le competenze digitali e il giornalismo investigativo.


Il web café con Andrea Borruso è riservato a chi sostiene Start Me Up con una donazione di almeno 15 dollari mensili: fai la tua offerta ora e partecipa alla diretta. In più ottieni l’accesso anche ai web café precedenti.

In copertina: foto di Franki Chamaki on Unsplash

61. Open Government, ecco perché riguarda da vicino anche te



Open Government e monitoraggio civico sono le parole che sintetizzano la mission di Parliament Watch Italia. L’associazione nata a Messina circa un anno fa ha messo al centro delle sue attività la trasparenza, per una PA e una società civile più equa e al passo con i tempi. Di questo si parla con due dei fondatori di Parliament Watch Italia in questo podcast. Loro sono Giuseppe D’Avella e Francesco Saija che raccontano perché è importante monitorare la PA, come farlo e come Parliament Watch Italia non sia sola in questa battaglia che vede coinvolte diverse associazioni sparse in tutto il mondo. Un mondo che cambia e che per essere governato in modo equo ha bisogno del contributo di ognuno di noi.

Perché ascoltare questo podcast?

  • Per capire perché un Governo trasparente è utile a tutti;
  • Per conoscere i modi in cui ognuno di noi può monitorare la PA.

Piaciuto il podcast?

Se la risposta è si, non tenerti tutto dentro: vota e recensisci il podcast su iTunes.

Se poi non vuoi perderti neanche un podcast abbonati e ricevi i file direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui se usi iTunes, o usa il feed RSS se sei un utente Android (qui trovi una serie di player che puoi scaricare gratuitamente per sentire i podcast dal tuo smartphone).

L’immagine di copertina è presa qui

Link utili

La citazione di Francesco

citazione Francesco PWI

La citazione di Giuseppe

La citazione di Giuseppe di PWI

 

Leggi la trascrizione del podcast

16. I dati aperti per una ricostruzione trasparente



Attraverso i dati aperti e sulla scia di terremotocentroitalia.info l’associazione Ondata ha deciso di indire una raccolta fondi per finanziare Ricostruzione Trasparente, un portale che monitorerà tutti gli appalti e le spese che interesseranno la ricostruzione delle zone colpite dal terremoto.

Ne parliamo con Lorenzo Perone che ci spiega cosa il gruppo si prefigge di fare, le differenze con i portali già esistenti e soprattutto la portata di un simile esperimento.

 

 

Link utili

La citazione di Lorenzo

Lorenzo Perone - Ondata

Piaciuto il podcast?

Se la risposta è si, non tenerti tutto dentro: vota e recensisci il podcast su iTunes.

Se poi non vuoi perderti neanche un podcast abbonati e ricevi i file direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui se usi iTunes, o usa il feed RSS se sei un utente Android (qui trovi una serie di player che puoi scaricare gratuitamente per sentire i podcast dal tuo smartphone).

 Foto di copertina, presa qui

Leggi la trascrizione del podcast

#12.radiosmu del 26 febbraio Opena Data Day in Sicilia e in Sardegna e Boom - Polmoni Urbani

Siamo arrivati alla dodicesima puntata di questa stagione di Start Me Up e ve lo confesso: ogni volta ci sono tante cose da raccontare! Questa volta mi concentro un po’ sugli open data. La scusa me l’ha data l’open data day che è stato celebrato lo scorso 21 febbraio. In Sicilia c’è un gruppo molto attivo che fa davvero una miriade di cose. Ho provato a farmele elencare da Andrea Borruso (uno dei membri più attivi del gruppo siciliano), ma davvero, non ci stavano tutte. Così vi linko il post di opendatasicilia.it dove i ragazzi hanno sintetizzato tutte le attività partite sabato scorso. Non volendo restare solo in Sicilia, ho deciso di voltare lo sguardo verso una regione di cui non avevo ancora parlato: la Sardegna. Così  ho avuto la possibilità di sentire il Presidente del Circolo dei Giuristi Telematici , Giovanni Battista Gallus che, insieme a Sardinia Open Data, e il patrocinio del Comune di Cagliari e della Presidenza della Regione della Sardegna è tra gli organizzatori della terza edizione del CAGLIARI OPEN DATA DAY 2015. Durante il convegno in cui si è cercato di fare un po’ il punto della situazione sarda e tracciare il futuro prossimo. Tra le altre cose si è anche parlato di Homer, progetto europeo incentrato sul mondo degli open data.

La puntata di radiosmu si chiude infine parlando di Boom – polmoni urbani, un concorso promosso dal Movimento 5 Stelle Sicilia e Farm Cultural Park di Favara, che intende finanziare 3 progetti di riqualificazione urbana e sociale con un budget di 120.000 €. Ho incontrato Andrea Bartoli, ideatore di Favara Farm e mi sono fatto spiegare meglio in cosa consiste il bando.

Alla grande!

foto di copertina via